Terapie

prismi percettivi attivi

Costituiscono parte fondamentale delle nostre terapie. Si tratta di lenti "posturali" individuali che agiscono non sulla vista, ma sulla visione "allineandola", permettendo così agli occhi di vedere la stessa cosa nello stesso momento.


Assodato che il paziente abbia già risolto i suoi eventuali problemi di vista con il Suo Medico Oculista di fiducia, verrà eseguita una prima visita in studio da parte del dr. Perissinotto e successivamente una seconda visita dall’Optometrista Comportamentale.
 Il dr. Perissinotto prenderà atto delle precedenti refertazioni e darà indicazioni per delle lenti prismatiche realizzate su misura.

Queste non interferiscono sulla vista, ma lavorano unicamente sui muscoli oculomotori che allineano gli occhi facendoli lavorare in perfetta sincronia.
 Con queste lenti vengono creati degli occhiali, unici e diversi da paziente a paziente che, con il tempo, inducono il “riallineamento e la sincronizzazione” dei muscoli oculomotori al fine di ritornare ad una visione corretta.
 La correzione tramite i prismi percettivi attivi ed una serie di altri interventi quali esercizi posturali e propriocettivi, consentono di risolvere o ridurre l’entità delle problematiche dispercettive.

Dovrò portare gli occhiali coi prismi tutta la vita?

No, i bambini per qualche anno (2-4 anni), gli adulti un po’ di più.

Servono montature particolari?

Sì, metalliche per poterle adattare perfettamente al viso ed al naso del paziente (regoliamo angolo pantoscopico ed avvolgenza individuali).

Possono essere integrati con altre correzioni visive?

Certamente! Quasi sempre i pazienti hanno bisogno anche di correzioni della ‘vista’.