Patologie

DISTURBI VISIVI

Disturbi di visione e postura

Indaghiamo la relazione tra visione e postura

Sapevi che il mal di schiena o la cefalea tensiva possono dipendere da un disturbo visivo? La relazione fra funzione visiva e postura è ormai nota: l’occhio è una fonte di informazioni fondamentale perché permette di misurare le distanze e la profondità garantendo il nostro equilibrio statico e dinamico. Di conseguenza, qualsiasi alterazione della visione (non  solo della vista)si ripercuote sull'intero sistema tonico posturale innescando meccanismi disfunzionali e dolore.

Gli occhi vedono, il cervello rielabora. Se entrambi funzionano bene abbiamo una corretta visione: una persona può avere una vista perfetta, ma una visione scoordinata, causa principale di problemi cognitivi e posturali.

Dalla cause alla soluzione: visione scoordinata e postura scorretta 

Per avere una corretta visione, fovee e nervi ottici dovrebbero essere allineati su un unico asse. Se questo non avviene gli occhi non vedono la stessa cosa nello stesso momento, costringendo il paziente ad inclinare la testa e ad assumere posture scorrette che, a lungo andare, diventano dolorose.

Per cercare di correggere l’errata visione, infatti, il cervello impone al corpo di assumere una postura compensatoria che può causare svariati disturbi (dolori alla schiena, mal di testa, cefalea, dolori cervicali, vertigini, sbilanciamento, incoordinazione motoria, ecc..).

Il nostro team di esperti in medicina di regolazione è in grado di valutare le reali cause legate al dolore e individuare eventuali difetti visivi in modo da capire quale possa essere la terapia